Come scegliere il lampadario per il biliardo? Guida e istruzioni utili

Regolare correttamente l'altezza dei lampadari per biliardo è determinante per avere la giusta illuminazione del tavolo: scopriamo come scegliere la fonte di luce più adatta, in modo da evitare fastidiose zone d’ombra.

 

Scegliere la giusta illuminazione per il nostro tavolo da biliardo è molto importante: questo perché, se ci troviamo con un tavolo scarsamente illuminato, magari con ombre fastidiose create dai corpi dei giocatori intorno al tavolo, oppure, al contrario, con una luce eccessiva, che finisce per disturbare i giocatori, non riusciremo mai a giocare nel massimo comfort. Quindi, è importante dedicare la giusta attenzione a scegliere il neon, il led oppure un’altra forma di illuminazione, a sceglierne l’altezza e la forma, nonché lo stile, in modo che si armonizzi con il tavolo e con il resto dell’arredamento. Vediamo quali sono i fattori più rilevanti di cui tenere conto.

 

Neon biliardo o led: le diverse fonti di luce

 

Una prima scelta che si deve fare è quella relativa al tipo di illuminazione: si può puntare su un classico neon, dotato del piatto porta circolina in cui inserire la lampada rotonda. Una scelta che si rivela un buon compromesso per quel che riguarda l’iniziale costo di acquisto, la durata nel tempo (che per il neon può essere anche molto elevata) e la qualità dell’illuminazione del tavolo da gioco. Ma, soprattutto in molte sale da gioco, sta prendendo piede l’utilizzo del led: si tratta di una luce che ha un costo iniziale un po’ più elevato, ma che garantisce in cambio un basso livello di consumo (caratteristica molto importante quando l’illuminazione rimane accesa per periodo anche molto lunghi), una buona durata nel tempo e la possibilità di scegliere fra diverse tonalità di luci (calda, fredda, gialla). Questo vuol dire che è possibile, scegliendo una lampada a led, ottenere anche un’illuminazione più intensa, anche se è sempre molto importante tenere conto delle caratteristiche del lampadario per biliardo e del tavolo, per evitare zone d’ombra nel terreno di gioco.

 

Inoltre, è importante notare che alcuni modelli di lampadario da biliardo sono dotati di una tecnologia che permette di aumentare o diminuire, secondo le diverse necessità, l’intensità dell’illuminazione. Scegliere un modello di lampada con queste caratteristiche permette di avere maggiori possibilità di modificare l’illuminazione del tavolo, a seconda delle necessità dei giocatori e delle condizioni di luce ambientale.

 

Altezza luci biliardo: evitare le zone d’ombra

 

Per quel che riguarda l’altezza a cui vanno poste il lampadario da biliardo, bisogna considerare in primo luogo la dimensione del tavolo (che influisce anche sulla tipologia e sulla grandezza del lampadario da acquistare). Infatti, il tavolo deve essere completamente illuminato, quindi la luce deve essere posta alla giusta altezza per rendere luminosi tutti i quattro angoli del tavolo.

 

Attenzione a scegliere sempre una luce a lampadario: esistono delle lampade da biliardo anche a stelo, che vanno posizionate su un lato del tavolo da biliardo, ma hanno il difetto di creare inevitabilmente delle zone d’ombra, che portano fastidio ai giocatori. Un lampadario posizionato al di sopra del tavolo risolve invece questo tipo di problema. 

 

Dimensione e stile dei lampadari da biliardo

 

Per quel che riguarda la dimensione ideale di un lampadario da biliardo, questa caratteristica dipende dalle dimensioni del tavolo da gioco. Se infatti si ha a disposizione un tavolo di dimensioni limitate, potrà essere sufficiente scegliere una lampada che abbia due punti luce (che è il minimo per illuminare senza zone d’ombra l’intero tavolo). Nel caso invece il tavolo sia di dimensioni maggiori, è necessario scegliere un modello di lampadario per biliardo dotato di un maggior numero di proiettori (anche 3 o 4) oppure scegliere un modello di lampada modulare, che sia possibile affiancare ad altri modelli uguali per illuminare l’intera zona di gioco.

 

Per quel che riguarda lo stile del lampadario da biliardo, sicuramente il gusto personale e l’ambiente in cui la lampada stessa è inserito sono i fattori che vanno tenuti maggiormente presenti. Il classico stile dei lampadari da biliardo è quello che prevede una o più campane di vetro verde (o bianco o azzurro), che si affiancano a modelli, sempre per montaggio a sospensione, dotati di una linea più moderna, spesso molto sottili (soprattutto se dotati di luce a led). Questo tipo di lampadario da biliardo risulta il più adatto quando il tavolo da gioco si inserito in un ambiente caratterizzato da un arredamento moderno e quando il lampadario viene installato non in una stanza separata dedicata la gioco, ma all’interno di un altro ambiente di un’abitazione.

 

In ogni caso, prima di scegliere, è sempre meglio vedere diversi prodotti, non solo a catalogo, ma direttamente dal vivo, per rendersi conto delle diverse caratteristiche: i rivenditori di accessori biliardo sono diversi ed è facile trovare il lampadario che più si adatta alle singole e diverse esigenze.