Tiro di Filotto nel biliardo: cos'è e come funziona
 

Il gioco del biliardo, sebbene sia molto apprezzato da numerosissime persone che amano intrattenersi in modo amatoriale, porta con sé tante regole e soprattutto numerose tecniche diverse. Attraverso tali tecniche è possibile accumulare un punteggio maggiore e avere la meglio sul proprio avversario.

Il Filotto è uno dei tiri più utilizzati in questa disciplina poiché consente di realizzare il massimo del punteggio, grazie all'attraversamento della bilia avversaria nel castello per 2 o 3 volte, abbattendo di conseguenza tutti i birilli.

Le tipologie di Filotto e a cosa servono

Tale tecnica può essere applicata quando le bilie si presentano in un allineamento verticale quasi totale, agendo sull'Effetto e variando la Quantità di Palla.

A seconda dell'effetto e della Quantità di Palla è possibile rientrare in una o in un'altra tipologia specifica di Filotto. Nelle prossime righe daremo uno sguardo più approfondito a queste tipologie di Filotto, in particolar modo: Filotto di 1ª passata, Filotto senza Rientro, Filotto ad Aprire, Filotto forte, Filotto a Stringere e infine Filotto di Colpo in Testa.

Filotto Sventagliata o di 1ª passata

Questa tipologia di tiro viene eseguita quando il pallino è collocato sulla linea di mezzeria verticale del tavolo da gioco, rappresentando un vero e proprio ostacolo per la bilia dell'avversario.

Tecnicamente la bilia del proprio sfidante passa attraverso il castello una singola volta, risulta quindi essenziale mirare bene e consentire alla corsa di terminare nell'angolo sinistro in basso.

Per quanto riguarda la propria bilia, invece, è fondamentale colpirla con molto Effetto sulla parte destra e riuscire a fermarla nell'angolo in diagonale opposto.

Affinché si possa avere un parametro di valutazione oggettivo per ottenere l'impallatura ideale, è consigliabile definire una distanza tra le bilie equiparabile con la sponda lunga. Le proporzioni del colpo sono su Mezza Palla a 4/8, con il punto di contatto sulla parte destra della propria bilia e una forza di 3,5 per ottenere una condizione di vantaggio rilevante.

 

Filotto senza Rientro

Quest'altra tipologia di Filotto è particolarmente apprezzata dai giocatori che amano sfruttare le sponde corte, e desiderano ottenere il massimo punteggio con un effetto scenografico gradito anche al pubblico.

Per effettuare questo tiro è necessario colpire la propria bilia con un'ottima penetrazione, accompagnando tale gesto con un movimento della stecca veloce ma non irruento. Si consiglia di non frustare la bilia per evitare un posizionamento svantaggioso della bilia dell'avversario.

Il colpo necessita anche di un leggero Effetto sulla bilia, precisamente nella parte destra, in modo da impedire il rientro della bilia avversaria e consentire alla propria un rallentamento controllato nel momento in cui questa urta con la sponda lunga.

Tecnicamente, quando la bilia dell'avversario viene colpita Piena si ha una tendenza minore, mentre è accentuata notevolmente quando la si colpisce a circa 1/2 Palla. La proporzione ottimale da utilizzare è di 7 ottavi ed è necessario imprimere una forza di 3-3,5 per ottenere il risultato migliore sia nel punteggio che nell'ostacolare la bilia avversaria.

H3 - Filotto ad Aprire

Tra le tipologie di Filotto meno utilizzate, ma che consentono di avere un'ottima efficacia figura sicuramente quella del Filotto ad Aprire. Per effettuare questo tiro bisogna colpire la propria bilia a destra con il massimo Effetto, così da indurre a sinistra la bilia dell'avversario portandola ad aprirsi in direzione del castello.

In questa tipologia di Filotto è essenziale utilizzare l'Effetto nel modo corretto, questo permette di colpire Piena la bilia dell'avversario e allo stesso tempo reindirizzarla verso il castello. Tale processo permette di ridurre notevolmente il tragitto percorso, dato che la bilia subisce un urto principalmente centrale.

Dal punto di vista tecnico il colpo deve essere eseguito con una steccata penetrante, evitando di frustare il colpo con il polso facendolo diventare secco.

La proporzione migliore da utilizzare sulla bilia è di 7 ottavi e bisogna imprimere una forza di 3, per avere le condizioni migliori possibili al termine del tiro.

Filotto Forte

Non vi è alcun dubbio sul fatto che la gran parte dei giocatori professionisti utilizzi come principale tipologia di tiro il Filotto Forte. Questa consente di ottenere il massimo punteggio possibile e un'interazione con le sponde corte rapido e molto stretto.

Per eseguire il tiro nel modo migliore è opportuno colpire in Pancia, oppure leggermente sopra, la propria bilia senza Effetto. Affinché si possa avere un tiro pulito e preciso è consigliabile rilassare il braccio e affondare in modo deciso la steccata, applicando una penetrazione tra i 25 e 30 centimetri. Tale condizione aiuterà a spingere la bilia verso la sponda corta e posizionarla quasi totalmente in verticale rispetto ai birilli.

Quando si utilizza il Filotto Forte la bilia dell'avversario tende usualmente a rientrare, è indispensabile in questo caso evitare un colpo secco per impedire che questa subisca un rientro eccessivo.

La proporzione è di 3/4 o 6 ottavi e la forza da applicare è di 3 o 3,5 per riscontrare la massima validità del posizionamento sul biliardo.

Molti giocatori utilizzano anche il Filotto Forte con una proporzione di 5 ottavi e una forza di 3,5 con leggero effetto a destra.


Filotto a Stretta o a Stringere

I giocatori professionisti utilizzano questa tipologia di Filotto per velocizzare la giocata e ottenere, in condizione di Palla Piena, un punteggio eccellente o massimale.

Affinché si possa effettuare questo tiro è indispensabile colpire la propria bilia con un Effetto leggero verso sinistra, così da stringere la traiettoria della bilia dell'avversario sul castello. Ciò avviene attraverso un colpo a Palla Piena e con un grado di forza non troppo invasivo.

Questo tiro è tra i più apprezzati poiché necessita di controllare solo la propria bilia, quest'ultima dovrebbe avvicinarsi alla sponda corta, dopo aver percorso pochissimi centimetri sul telo verde.

Incrementando l'Effetto, invece, la bilia dell'avversario tenderà ad avvicinarsi al lato destro del biliardo; quindi, si potrebbero riscontrare dei problemi nel non restare scoperti durante le giocate successive.

La proporzione ottimale sulla bilia è a Palla Piena come già anticipato in precedenza, applicando una forza di 2,5 oppure di 3 a seconda della posizione sul biliardo.

Filotto di Colpo in Testa

Ultima tipologia di Filotto, ma non sicuramente la meno importante è quella di Colpo in Testa. In questo caso si è nella condizione in cui la bilia dell'avversario è troppo vicina alla sponda corta e non permette che la propria bilia possa raggiungere la sponda lunga dopo il tiro.

Lo scopo di questo tiro è quello di far restare la propria bilia vicino alla sponda corta ed evitare che si sposti verso il castello.

Tecnicamente bisogna colpire senza esitazione con un colpo secco, rapido e deciso. Per ottenere il massimo è opportuno imprimere un leggero Effetto a sinistra così da rallentare la propria bilia e colpire quella avversaria esternamente non incidendo sul rimpallo.

Una proporzione di 5 ottavi è più che sufficiente a cui deve essere applicata una forza di 3,5.

 

Tavoli da Biliardo per ogni esigenza

Il sito tavolidagioco.it propone una ampia selezione di tavoli da biliardo per ogni esigenza.

Andiamo dai  Biliardi per pool o americana ai  Biliardi per italiana oppure gli speciali Biliardi salva-spazio per occupare il minor spazio possibile.

E tanti altri.....

Ecco una selezione di alcuni tavoli da biliardo presenti nel sito: